Generazione Z

Nati tra il 1997 ed il 2010 (dagli 11 ai 24 anni).

In Italia sono circa 9 milioni; per la maggior parte studenti, anche se un milione di loro già lavora.

La Generazione Z porterà avanti il cambiamento iniziato con il "nuovo mondo" post-pandemia.

Credits: Pexels.com

Nativi digitali

Non hanno mai conosciuto il mondo senza internet; sono utenti esperti del digitale, del sociale e del virtuale. 

 

Sensibilità al "paradigma soft"
A scuola studiano l'impatto del cambiamento climatico sul pianeta e sulla salute umana. 
Rispetto alle generazioni precedenti, hanno una maggiore consapevolezza delle questioni che incidono sul loro futuro come l'inquinamento, le energie rinnovabili, la lotta ai rifiuti, ecc. 

Sovraccarico di informazioni
Il sovraccarico di informazioni li porta ad essere pragmatici e ad identificare immediatamente le risposte; tipicamente preferiscono la velocità all'analisi approfondita.

Altri target

Insegnanti di scuola primaria e secondaria.
Professori e ricercatori universitari.

IA, pedagogia, psicologia, matematica, educazione, arte e cultura, scienziato robotico ed esperti

Creativi e artisti visivi e audiovisivi.
Creatori digitali, curatori, direttori artistici.

Media, creatori digitali, professionisti e utenti IT, esperti di innovazione digitale.